Archivi per la categoria ‘publications’

Gestire il processo di design

Giovedì, 7 Luglio 2016

L’edizione italiana del libro Design Management di Kathryn Best, curata dal professor Francesco Zurlo della Facoltà di Design del Politecnico di Milano per Zanichelli, è accompagnata da una serie di interviste e casi studio, tra cui Loccioni e la Play Factory. Il racconto di Zurlo, ci parla di come il design ha assunto un ruolo strategico all’interno della impresa Loccioni: dall’incontro con il designer Isao Hosoe e del suo collaboratore Lorenzo De Bartolomeis alla nascita della Play Factory; un case study che racconta come l’approccio creativo porti a soluzioni originali ed efficaci.

“Stimolata dall’incontro nel 2005 con Isao Hosoe, l’impresa decide di “trasformarsi” in una Play Factory: il gioco e le implicazioni, culturali e di processo, che vi sono correlate diventano elementi fondativi dell’organizzazione. Il designer italogiapponese porta il design thinking dentro l’impresa, attraverso il progetto di alcune attività per testare l’utilizzo di certi strumenti in varie fasi di progetto: dalla generazione di idee all’esperienza del cliente. “

Clicca sull’immagine per la versione integrale dell’articolo pubblicato su Zanichelli in formato pdf :

Play Factory a Demanio Marittimo KM-278

Martedì, 31 Luglio 2012

A Marzocca di Senigallia, in occasione della manifestazione  “DEMANIO MARITTIMO.KM-278″, Riccardo Diotallevi, responsabile dell’osservatorio ADI MAM (Marche Abruzzo Molise) ha presentato il progetto Play Factory, che insieme ad altri 5 progetti del territorio è stato inserito nel prestigioso ADI Design Index ed è quindi in corsa per l’assegnazione del Compasso D’Oro 2012. Nell’occasione è stata presentata la nuova rivista “Mappe” dove si può trovare una sezione interamente dedicata al progetto e alle attività della Play Factory.

Demanio Marittimo. KM-278, ideato e curato da Cristiana Colli e Pippo Ciorra, è un evento promosso dalla rivista “MAPPE/Marche Architettura Progetti Pensieri Eventi” (edita da Gagliardini Editore), con la collaborazione del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, della Regione Marche-Assessorato alla Cultura, del Comune di Senigallia, della Provincia di Ancona e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni, associazioni culturali – tra cui ADI MAM e INU Marche, e da quest’anno Camera di Commercio di Ancona. http://demaniomarittimokm278.blogspot.it/

Clicca sull’immagine per la versione pdf dell’articolo pubblicato sulla rivista Mappe.

Le idee stanno al gioco

Sabato, 18 Aprile 2009

L’espresso, 26 marzo 2009

 

Lavorare? Un gioco da ragazzi. In fondo lo diceva già il poeta Friedrich Schiller che << l’uomo è completo solo quando gioca >>. E allora perchè non farsi venire nuove idee giocando a carte (anche) in azienda. Play 40 è un gioco da tavola come quelli di una volta… >more

Play 40 “Uno stimolatore di idee e viene usato per davvero”

Mercoledì, 1 Aprile 2009

Loccioni, “sarto hi tech” delle imprese

L’Imprenditore, 30 marzo 2009, di Chiara Santarelli.

more >

 

Intervista a Isao Hosoe sulla play factory

Venerdì, 27 Febbraio 2009

Isao Hosoe, Corraini e il Gruppo Loccioni insieme per Play40, un gioco che muove le idee e ne fa nascere di nuove.

Libri e riviste ovunque, pile di block notes con schizzi, ritratti, appunti, fotografie. E poi progetti, prototipi, e decine manifesti. Lo studio di Isao Hosoe è una fucina che annulla le distanze tra luoghi, culture, epoche e concezioni di vita distanti. Passato e futuro, memoria e innovazione, natura e cultura si incontrano senza soluzione di continuità. È “la bottega” di un artigiano, dove si respira la passione per il fare; è “lo studio” dove lavora il gruppo, che disegna oggetti, progetti e prodotti per la collettività; è “la stanza” di un bambino, dove il “gioco” detta le regole; è “il luogo dell’incontro”, in cui conta la ricchezza umana. Questo “vortice” di energie è il logo dello studio e la sua dichiarazione d’intenti, al centro “stanno l’essere umano e il nostro ideale: la comprensione delle sue abitudini, dei suoi comportamenti e bisogni, anche quelli ancora sconosciuti”. 

Isao Hosoe, Corraini and Gruppo Loccioni get together for Play40, a game that moves ideas by generating new ones.
Isao Hosoe’s studio is a mix of notes and sketches where places are cultures come together. Past and future, memory and innovation, nature and culture meet up, with a craft feeling, like a kid’s room. 

 

Intervista completa su sito design-italia

Whole interview on design-italia website




Play40: il gioco manageriale di Isao Hosoe

Martedì, 3 Febbraio 2009

da Ufficiostile

Play40, il nuovo gioco manageriale ideato da Isao Hosoe ed ispirato al gioco giapponese del karuta; uno strumento di lavoro, divertimento e stimolo per la creatività.

link all’articolo completo: 

http://www.ufficiostile-online.it/magazine/scheda.asp?id=1752#top