Play Factory al fuorisalone

12 Aprile 2012

La Play Factory partecipa al Fuorisalone di Milano grazie all’iniziativa del gruppo Loccioni presso lo spazio Let’s Co promosso da CFMT (Centro Formazione Management del Terziario) e TQ (Trivioquadrivio) in cui sperimentare concretamente come fondere l’innovazione manageriale alla cultura del progetto.

In particolare vi segnaliamo i workshop collaborativi con le carte Play 40 e l’installazione Energia Comportamentale ideati con lo studio Isao Hosoe Design.

Workshop play 40

18 Aprile ore 17 - 19

19 Aprile ore 17-19

Per iscrizioni
Maria Paola Palermi
mp.palermi@loccioni.com
T. 0731 816 244

Energia Comportamentale

18 - 20 Aprile


Let’s Co

c/ CFMT

via Decembrio 28

Derrida e Play40 incontrano gli studenti

6 Febbraio 2012

Questa mattina si è svolto  presso il Liceo Classico di Milano G. Berchet il laboratorio di gioco, design e filosofia condotto da Lorenzo De Bartolomeis (designer e co-autore, assieme a Isao Hosoe, del gioco Play40) e i Ludosofici (Francesco Mapelli e Ilaria Rodella ). Venti ragazze/i e due professori si sono cimentati in momenti di gioco, brainstorming, ragionamento, improvvisazione… 20 nuove parole, 20 nuovi disegni, 20 nuove brevi descrizioni, l’idea di una nuova emittente radio e di un nuovo giornale sono il risultato di una mattinata  ricca di idee e spunti creativi. Interpretare, conoscere, ideare e comunicare.

Play Factory nell’ ADI Design Index 2011

15 Dicembre 2011

Un’impresa di ingegneria specializzata nel campo della misura si affida al gioco  come strumento per portare il design all’interno della fabbrica.

Lo spazio del gioco diventa fondamentale per alimentare l’innovazione, comunicare i propri lavori e costruire un’immagine veritiera della realtà aziendale.

“L’uomo è completo solo quando gioca..” sono le parole di Johann Christoph Friedrich von Schiller che danno il via ad una serie di progetti che spaziano dal campo delle energie rinnovabili  a quello delle apparecchiature medicali, alla generazione delle idee (ideazione del gioco Play 40 edito da Corraini) alla comunicazione dei valori (installazione comportamentale “Pro-gettare”), dall’applicazione dei concetti di prossemica sulle postazioni di lavoro al design del software delle nuove interfacce d’uso.

Il design, attraverso il gioco, diventa un elemento tangibile in tutti i reparti e processi della vita dell’impresa. E si esplicita in quattro attività principali:

design per la formazione: l’ideazione del gioco di carte Play 40 ha permesso attività di brainstorming interne all’azienda, in patnership con clienti e fornitori, in collaborazione con scuole ed università e con reti imprenditoriali.

design per la ricerca: intesa come attività di ricerca ergonomica, prossemica ed estetica. Sviluppata attraverso visite sul campo, modelli, prototipi e studi comportamentali.

design del prodotto: l’attività principale di progettazione si è concentrata sul design dei banchi di lavoro, degli strumenti di misura, delle apparecchiature medicali, dei tools di lavoro e sull’integrazione nel territorio dei sistemi di generazione delle energie rinnovabili.

design della comunicazione: l’installazione comportamentale “pro-gettare”, presentata in occasione del salone del mobile 2008, e attualmente attiva presso la sede del gruppo Loccioni, attraverso l’interpretazione filosofica della parola progetto e l’utilizzo delle più sofisticate tecnologie di misura, ci invita al gioco con un’esperienza plurisensoriale.

attività culturali: il lavoro si completa attraverso una serie di incontri, workshop, conferenze, pubblicazioni  che sottolineano l’importanza del gioco per il processo di design all’interno dell’impresa.

Azienda: Gruppo Loccioni

Designer: Isao Hosoe con Lorenzo De Bartolomeis e Masaya Hashimoto

Anno: 2007 - 2011

http://www.adidesignindex.com/it/ricerca-per-l-impresa/play-factory

“Provincia della Felicità” e Play Factory

3 Novembre 2011

La giunta e i dirigenti della Provincia di Pesaro e Urbino utilizzano il “gioco” Play 40 per progettare il futuro. Durante la visita al Gruppo Loccioni gli assesori e il Presidente Matteo Ricci si mettono in gioco attraverso un brainstorming basato sulle quaranta carte manageriali ideate da Isao Hosoe in collaborazione con il Gruppo Loccioni. Lo scopo di progettare la “Provincia della Felicità“, testimoniato dalle fotografie della giornata, è un chiaro segnale di una nuova concezione di amministrazione pubblica.

Progettare la vision con Play 40 insieme a CFMT

13 Settembre 2011
Angeli di Rosora, venerdì 9 settembre 2011,
Il Gruppo Loccioni invita 25 ragazze/i  del CFMT ( società di formazione e consulenza manageriale) a sviluppare idee sulla vision futura dell’associazione. Momenti di gioco e brainstorming attraverso le carte play40 portano alla creazione di tre manifesti. Pensieri e idee innovative per il CFMT del futuro.
-
-
-
-
-
lorenzo de bartolomeis
Isao Hosoe Design

Animal Spirits in Vallesina. Enrico Loccioni e “l’impresa come gioco”

27 Giugno 2011

Roma, 22 giugno 2011

In occasione della presentazione del libro  di Mario Bartocci “ Animal Spirits in Vallesina, Enrico Loccioni e “l’impresa come gioco”" si è svolta, presso l’università LUISS Guido Carli di Roma, una tavola rotonda che ha visto coinvolti:

Gabriele Gabrielli (LUISS), Francesco Starace (AD EnelGreenPower), Andrea Granelli (presidente Kanso), Rita Santarelli (vice presidente LUISS), Mario Bartocci (Direttore Fondazione A. Merloni), Enrico Loccioni (presidente Gruppo Loccioni) e Isao Hosoe (Designer e Ingegnere Aerospaziale).

Isao Hosoe ed Enrico Loccioni, difronte a una platea numerosa,  giocano con una palla di carta giapponese … la performance racchiude il significato dell’impresa come gioco: più si colpisce la palla… più si gonfia e diventa tonda.. più energia diamo al sistema… più il sistema sarà in grado di auto alimentarsi e creare energia..

lorenzo de bartolomeis

Isao Hosoe Design


Weconomy

26 Maggio 2011

Milano, 24 maggio 2011

In occasione del WECONOMY day, organizzato da Cfmt in partnership con Logotel, un gruppo di manager, proveniente dalle più disparate e innovative realtà aziendali, si cimenta in quaranta minuti di gioco e brainstorming sul tema del “fare rete” attraverso il gioco di carte play40.


Hanno partecipato al WECONOMYDAY  in veste di relatori e di  invitati, i protagonisti  delle più innovative realtà aziendali italiane - Telecom Italia, Google, Intesa Sanpaolo, Gruppo Loccioni, Politecnico di Milano.

lorenzo de bartolomeis

Isao Hosoe Design

Workshop Play 40: Progettare la città

25 Novembre 2010

Nella cornice della libreria estemporanea 121+ di Milano si è svolto il workshop “Progettare la città” di Isao Hosoe. Utilizzando il gioco/strumento di lavoro play 40 i partecipanti hanno immaginato e progettato nuovi scenari per la città di Milano in vista dell’Expo 2015.

” Tavoli delle Relazioni,  Cene di Contrada,  Garage Sale, Macchine dei Perché,  Teatri della Dimenticanza… tutte le voci e i modi e le speranze per dire: Vicinato! E cercare il suo profumo un po’ vintage, di rincorso amarcord, spruzzato nei weekend di primavera nelle vie temporaneamente interrotte delle grandi metropoli.” testo di Massimo Randone (partecipante del workshop)

(*) NIL = nella terminologia del nuovo Piano di Governo del Territorio di Milano, sono gli 88 Nuclei di Identità Locale nei quali è suddivisa tutta l’area comunale.

Scarica qui il libretto del workshop con le illustrazioni di Umberto Mischi, impaginato da I - Chun Chen. Workshop play 40 a cura di Isao Hosoe, Masaya Hashimoto e Lorenzo De Bartolomeis.

Progettare la città con Isao Hosoe

5 Ottobre 2010

-

lunedì 11 ottobre dalle 14.30 in poi

La grande trasformazione di Milano in vista dell’Expo 2015 necessita di essere ripensata, oggi.

In questo laboratorio, guidato da Isao Hosoe affiancato da Masaya HashimotoLorenzo De Bartolomeis,

i partecipanti sono chiamati a giocare con le idee per progettare servizi per la comunità di Milano, usando come supporto il gioco Play40.

Il workshop terminerà con la presentazione degli elaborati, tutti illustrati da una giovane promessa dell’illustrazione.

Play 40 è composto da carte da gioco. Diversamente dal mondo occidentale, non è fondato sulla razionalità, sul calcolo o sul rischio. È un gioco di associazione tra immagini, parole e concetti. Queste carte servono per giocare con le idee e per farne nascere di nuove.


Quota di iscrizione: 12 euro.

Per iscriversi, mandare una mail a: 121@corraini.com o chiamare al numero 02/36584119.



APOTECAcommunity 2010: Learning game e Workshop

24 Giugno 2010

Dal 17 al 18 giugno ha avuto luogo presso il Gruppo Loccioni l’evento APOTECACommunity. Un incontro rivolto agli utilizzatori del  Sistema di allestimento automatico dei farmaci citostatici studiato e sviluppato da Loccioni humancare. Gli eventi come questo sono fondamentali per l’attività di Loccioni humancare perché sono utili per reperire informazioni e spunti per rendere sempre più efficaci e produttive le soluzioni esistenti.  L’incontro e la conversazione tra i tecnici Loccioni e i clinici consentono anche di generare nuove idee mirate all’eccellenza tecnologica e al miglioramento della vita di operatori e pazienti.

A dimostrazione degli sviluppi fatti relativamente all’integrazione, è stato organizzato un Dry Run, ovvero una simulazione dei processi e delle attività lungo tutta la filiera onco-ematologica. Tale simulazione è stata molto efficace, perché ha dato modo di aprire una discussione in merito per recuperare tutte le informazioni necessarie per poter offrire un servizio sempre più a misura di paziente e di operatore sanitario.

La giornata si è conclusa con una sessione di Learning GameWorkshop, attività utili per avere stimoli indispensabili per nuovi progetti e tematiche da prendere in esame in ambito ospedaliero.